Lascia che la grazia del tuo Battesimo fruttifichi in un cammino di santità. Lascia che tutto sia aperto a Dio e a tal fine scegli Lui, scegli Dio sempre di nuovo. Non ti scoraggiare, perché hai la forza dello Spirito Santo affinché sia possibile, e la santità, in fondo, è il frutto dello Spirito Santo nella tua vita (cfr Gal 5,22-23). Quando senti la tentazione di invischiarti nella tua debolezza, alza gli occhi al Crocifisso e digli: “Signore, io sono un poveretto, ma tu puoi compiere il miracolo di rendermi un poco migliore” (GE 15)

Ieri, 12 giugno, abbiamo vissuto insieme a tanti giovani dei nostri corsi, il X anniversario della Pasqua di Chiara Corbella Petrillo.

Dopo la testimonianza di Enrico e di fra Vito abbiamo celebrato la Santa Messa nella Basilica di santa Maria degli Angeli, nella quale il Ministro Generale Massimo Fusarelli, ci ha detto che “Siamo qui alla Porziuncola a ricordarla non solo perché qui ha vissuto momenti importanti, ma perché Francesco d’Assisi ha lasciato una traccia profonda nella sua vita e attraverso di lei ci fa vedere oggi che il Vangelo ci può trasformare”.

Grazie Chiara perché per molti sei stata la prova visibile che il Vangelo fa nuove tutte le cose. Grazie perchè ancora di più oggi ci fai vedere con i nostri occhi quanto è bello diventare santi. Grazie perchè ci ricordi quanto san Francesco e la Porziuncola siano canale della vita abbondante di Dio.

Infine il Ministro ha annunciato che il Vicariato di Roma, nella persona del cardinale vicario di sua Santità Angelo De Donatis, ha accettato la richiesta che la causa per la beatificazione della serva di Dio passi alla postulazione generale dell’Ordine dei Frati Minori. Chiara Corbella Petrillo presenta tratti caratteristici del carisma francescano, che in lei assume colori nuovi e inattesi grazie alla santa e adorabile Trinità.